Il progetto "La distinta base applicata all'Azienda Sanitaria di Firenze" è tra i finalisti del premio “Meno Carta, Più Valore” promosso da FORUM PA, con il Patrocinio del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione e in collaborazione con la Camera di Commercio di Roma.

Obiettivo del Premio è valorizzare e diffondere le migliori esperienze ed i migliori progetti che supportano i processi di innovazione della Pubblica Amministrazione con soluzioni tecniche e progettuali per la dematerializzazione e la PA digitale.

Il progetto ha l'obbiettivo di conseguire la consapevolezza dei reali costi dei singoli processi sanitari, dettagliati nelle varie attività che li compongono, utilizzabile nella gestione economico-finanziario per una assegnazione delle risorse mirata ed aderente alla realtà, per la rivalutazione della congruità dei DRG e l'analisi dei percorsi sanitari.

Il progetto realizza un modello innovativo di Pianificazione e Controllo  per la misurazione delle performance dei processi operazionali di erogazione dei servizi sanitari ed assistenziali e favorirne l'efficientamento progressivo in chiave Lean.

E' la prima applicazione di un modello "manufatturiero" alla realtà sanitaria, in particolare ospedaliera, basato su uno stumento tipico della contabilità industriale come la distinta base dove, grazie al middleware NESP di Negentis, ne è stata risolta la complessità di gestione del LifeCycle, dovuta al ruolo evolutivo che la distinta base assume in questo contesto.

Sul motore di BPM di NESP sono stati realizzati i processi del sistema di Pianificazione e Controllo e di gestione delle distinte base, oltre a tutte le componenti di interazione ed integrazione con i diversi sistemi contabili e di produzione che forniscono i dati e parametri necessari per la corretta attribuzione dei costi in chiave Activity Based Costing.

Accedi alla scheda del progetto sul sito FORUM PA.

Approfondisci il case study PLACON relativo al progetto.